fbpx

Ufficio gare

L'Ufficio Gare d'appalto si propone di offrire alle imprese un valido supporto per individuare e partecipare alle gare d'appalto di lavori, servizi e forniture.

Il servizio in particolare è stato studiato per soddisfare le esigenze delle aziende; come ad esempio quelle che si affacciano per la prima volta sul mondo degli Appalti Pubblici e che quindi in questo modo potranno evitare gli inconvenienti legati all'inesperienza; quelle prive di personale specializzato in materia, ma anche per quelle già organizzate che vogliono aumentare le proprie possibilità di vincere gli appalti.

Le aree di competenza dell'ufficio gare sono numerose e i suoi servizi sono organizzati in modo da soddisfare ogni tipo di richiesta ed esigenza dell'azienda, dalla preparazione completa della documentazione per partecipare alla gara, all'assistenza tecnica, ai servizi integrati.

I VANTAGGI

Oggi, numerose imprese fanno ricorso all'ufficio gare esterno, in quanto consente di:

  • Partecipare nell'immediato alle gare d'appalto soprattutto per le imprese che non possiedono adeguata esperienza del mondo degli appalti;
  • Rimediare ad assenze del personale aziendale addetto alla preparazione delle gare;
  • Supportare il personale aziendale addetto alla preparazione delle gare dalla consulenza occasionale alla ripartizione di carichi di lavoro intensi;
  • poter usufruire di un vero e proprio ufficio gare in outsourcing, con ulteriore ottimizzazione dei costi;

Inoltre, svolgiamo servizi qualificati che vanno oltre la preparazione delle gare d'appalto:

  • L'impresa è risultata seconda classificata alla procedura di gara?, svolgiamo la verifica della procedura con accesso agli atti di gara!
  • Ribasso anomalo?, eseguiamo la giustificazione delle offerte anormalmente basse e i giustificativi dei prezzi!
  • L'impresa è stata esclusa da una procedura di gara?, eseguiamo la richiesta di parere di precontenzioso all'Autorità per la Vigilanza dei LL.PP.

Tanto altro ancora...

IL NOSTRO SERVIZIO

Il servizio è rivolto alle imprese di tutto il territorio nazionale, è curato da tecnici altamente specializzati con una esperienza decennale maturata sul campo, è in grado di offrire la consulenza e la completa assistenza per la partecipazione alle gare d'appalto.

Il nostro staff è in grado di soddisfare molteplici esigenze aziendali, ad esempio:

  • accesso alla BANCA DATI nazionale
  • ricerca, selezione e segnalazione bandi di interesse personalizzata
  • predisposizione della documentazione per la partecipazione alle gare d'appalto
  • OFFERTA TECNICA per la partecipazione alle gare con il criterio dell'offerta economicamente più vantaggiosa
  • supporto tecnico per la partecipazione in qualunque forma (singolo concorrente, ATI di tipo orizzontale, verticale, misto, impresa cooptata, avvalimento, consorzi)
  • analisi dei capitolati tecnici
  • studio del ribasso d'asta
  • GIUSTIFICAZIONE delle offerte anormalmente basse, giustificativi dei prezzi
  • richieste di parere di precontenzioso all'Autorità per la Vigilanza dei LL.PP.
  • gestione ricorsi per esclusione dalla gara
  • ricerca imprese per avvalimenti, A.T.I. e consorzi stabili
  • iscrizione agli albi di fiducia delle Amministrazioni Appaltanti
  • versamenti Autorità per la Vigilanza dei LL.PP.
  • supporto partecipazione a gare elettroniche – Consip - MEPA
  • formazione del personale
  • servizi al secondo classificato
  • Verifica procedure di gara

Preparazione Gara d'Appalto

Il servizio di preparazione gara d'appalto prevede le seguenti prestazioni:

  • Ricerca del bando di interesse dell'impresa sulla banca dati
  • studio del bando, del disciplinare e allegati
  • verifica dei requisiti di partecipazione
  • preparazione di tutte le dichiarazioni per i legali rappresentanti, direttori tecnici e soci
  • preparazione di tutte le certificazioni in copia conforme richieste dal bando
  • preparazione dichiarazione offerta economica
  • preparazione e intestazione delle buste e plico di spedizione
  • consegna di tutta la documentazione di gara al Cliente con chek-list per la chiusura dei plichi

MEPA - Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione

Le imprese edili potranno accedere al mercato elettronico per i lavori di manutenzione nel settore edile ed essere invitate a partecipare ad appalti.

Potranno essere contattate attraverso la piattaforma Mepa le manutenzioni ordinarie e straordinarie rientranti nei seguenti settori:

  • edile
  • stradale
  • ferroviario ed aereo
  • marittimo
  • idraulico
  • reti gas
  • impianti
  • ambiente e territorio
  • beni del patrimonio culturale
  • opere specializzate

Gli operatori economici, per essere invitati dalle stazioni appaltanti di tutta Italia, dovranno attivare il proprio profilo all’interno della piattaforma Mepa sul sito acquistinretepa.it

S.C. Services propone un servizio per la corretta gestione della fase di registrazione ed abilitazione dell'Operatore Economico

Requisiti necessari

  • kit per la firma digitale;
  • casella Pec (Posta elettronica certificata);
  • per partecipare alle procedure di importo inferiore a 150.000 euro sono necessari i requisiti di ordine tecnico e organizzativo previsti dall’articolo 90 del dpr 207/2010.
  • Per gli affidamenti di importo superiore a 150.000 mila euro e fino a a 1.000.000 di euro saranno necessarie le attestazioni SOA.

Cos’è il MePA

  • Il Mercato elettronico della PA (MePA) è un mercato digitale in cui le Amministrazioni abilitate possono acquistare, per valori inferiori alla soglia comunitaria, beni e servizi offerti da fornitori abilitati a presentare i propri cataloghi sul sistema.
    Consip (società per azioni del Ministero dell’Economia e delle Finanze) definisce con appositi bandi le tipologie di beni e servizi e le condizioni generali di fornitura, gestisce l’abilitazione dei fornitori e la pubblicazione e l’aggiornamento dei cataloghi.
    Accedendo alla Vetrina del Mercato Elettronico o navigando sul catalogo prodotti, le Amministrazioni possono verificare l’offerta di beni e/o servizi e, una volta abilitate, effettuare acquisti online, confrontando le proposte dei diversi fornitori e scegliendo quella più rispondente alle proprie esigenze.Contattateci per qualsiasi chiarimento e informazione

ISCRIZIONE WHITE LIST

IL NOSTRO SERVIZIO

La S.C. SERVICES fornisce supporto alle aziende per l’iscrizione alla “White List” requisito spesso indispensabile per partecipare alle gare d’appalto.

COSA SONO LE WHITE LIST

L’iscrizione alle “White List” in sostituzione della certificazione antimafia è stata introdotta per alcuni settori dal D.P.C.M. 18 aprile 2013 ai sensi dell’art. 1, comma 52, Legge 190/2012 e certifica che l’Operatore economico non è soggetto a tentativo di infiltrazione mafiosa.  Le “White List” interessano quelle imprese, fornitori, prestatori di servizi ed esecutori delle attività ritenute più a rischio infiltrazione mafiosa rientranti nei seguenti settori:

  • trasporto di materiali a discarica per conto terzi;
  • trasporto, anche transfrontaliero, e smaltimento di rifiuti sempre per conto terzi;
  • estrazione, fornitura e trasporto di terra, materiali inerti;
  • confezionamento, fornitura e trasporto di calcestruzzo, bitume;
  • noli a freddo di macchinari;
  • noli a caldo;
  • fornitura di ferro lavorato;
  • autotrasporti per conto terzi;
  • guardiania dei cantieri.

Presso le Prefettura di tutta Italia sono istituite le “White List” e sono deputate alla presentazione delle domande.

SCADENZE DI LEGGE

Dal 14 agosto 2013 le Stazioni appaltanti hanno l’obbligo di adottare di richiedere l’iscrizione alle “White List” per le Aziende che operano nei settori indicati dal D.P.C.M. 18 aprile 2013.

I VANTAGGI

L’iscrizione alle “White List” determina i seguenti vantaggi:

  • le imprese iscritte la “White List” sono le uniche che posso partecipare alle gare ove questa iscrizione sia richiesta come requisito;
  • le aziende posso avere maggiori possibilità di acquisire subappalti o sub-affidamenti rispetto alle aziende non iscritte;
  • maggior trasparenza e fiducia nei confronti del Committente o della Stazione appaltante.

RIFERIMENTI NORMATIVI

Legge 06/11/2012, n. 190 – Legge anticorruzione.

D.P.C.M. 18/04/2013 – Modalità per l’istituzione delle “White List”.

REGISTRAZIONE AVCPass

IL NOSTRO SERVIZIO

La S.C. SERVICES fornisce supporto alle aziende per l’iscrizione e l’attivazione dell’AVCPass requisito indispensabile per partecipare alle gare d’appalto.

COSA È L’AVCPass

L’AVCPass (Authority Virtual Company Passport) è un servizio informatico che fu realizzato dall’Autorità di vigilanza sui contratti pubblici (AVCP), oggi sostituita dall’Autorità Nazionale Anticorruzione (ANAC), attraverso la quale il Responsabile Unico del Procedimento (RUP) può eseguire on-line la verifica sul possesso dei requisiti delle imprese che concorrono alle gare d’appalto. L’AVCPass consente di ottenere il PassOE (Pass Operatore economico) necessario per la partecipazione a ciascuna gara, anche se questo non è causa di esclusione perché può essere oggetto soccorso istruttorio. Il PassOE è obbligato per gare di appalto con importi pari o superiori ai 40.000 Euro. Il RUP attraverso il PassOE, che non è altro che un codice di accesso, può verificare i requisiti dei partecipanti alla gara.

Per ottenere l’AVCpass è necessario superare due fasi:

a) registrazione dell’Amministratore dell’Operatore economico;

b) autenticazione del sistema.

SCADENZE DI LEGGE

Dal 1 gennaio 2014 gli Operatori economici che concorrono alle gare d’appalto hanno l’obbligo di possedere l’AVCPass.

RIFERIMENTI NORMATIVI

  • D.Lgs. 12 aprile 2006, n. 163 – Codice dei contratti pubblici (abbrogato)
  • D.Lgs. 18 aprile 2016, n. 50 – Codice degli appalti
  • D.P.R. 5 ottobre 2010, n. 207 – Regolamento degli appalti

ISCRIZIONE ANGA

IL NOSTRO SERVIZIO

La S.C. SERVICES fornisce supporto alle aziende per l’iscrizione all’Albo Nazionale Gestori Ambientali (in breve detto anche ANGA), nonché assistenza per gli aggiornamenti.

COSA È L’ALBO NAZIONALE GESTORI AMBIENTALI

L’Albo Nazionale Gestori Ambientale, istituito dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare ed è regolamentato dal D.Lgs. 152/2016. L’ANGA ha la funzione di verificare i requisiti di capacità tecnica e finanziaria dei soggetti che intendono operare nell’ambito del trasporto e trattamento dei rifiuti, intermediazione rifiuti e anche in ambito di bonifiche ambientali (siti inquinati e amianto).

L’ANGA è suddiviso in categorie di iscrizione a ciascuna delle quali appartengono diverse classi di appartenenza, a differenza delle altre categorie la 2-Bis è la sola a possedere una classe unica.

iscrizione anga

QUANDO È RICHIESTO L’ALBO NAZIONALE GESTORI AMBIENTALI

L’iscrizione all’Albo gestori ambientali è richiesta per le imprese che svolgono attività di:

  • raccolta e trasporto di rifiuti;
  • bonifica dei siti;
  • bonifica dei beni contenenti amianto;
  • commercio e intermediazione dei rifiuti senza detenzione dei rifiuti stessi.

Inoltre, produttori iniziali di rifiuti che effettuano operazioni di raccolta e trasporto dei propri rifiuti non pericolosi e pericolosi (30 kg oppure 30 litri al giorno) devono essere in possesso della categoria 2-bis.

REQUISITI

Le imprese che intendono iscriversi all’ANGA devono possedere:

  1. Requisiti soggettivi (assenza di reati, cittadinanza italiana, antimafia, assenza false dichiarazioni, onorabilità professionale, etc.)
  2. Requisiti soggettivi:

Requisiti oggettivi per l’iscrizione in categoria 1, 4 e 5.

  • dotazione minima di veicoli e di personale in funzione della classe di iscrizione ovvero in base alla popolazione complessivamente servita (Delibera 03/11/2016, n. 5 modificata e integrata dalla Delibera 12/09/2017, n. 8);
  • Responsabile Tecnico in possesso dei requisiti di cui alla Delibera 30/05/2017, n. 6;
  • adeguata capacità finanziaria dimostrata con le modalità di cui all’art. 11, comma 2, Decreto 03/06/2014, n. 120, ovvero mediante attestazione di affidamento bancario rilasciata da imprese autorizzate all’esercizio del credito.

Requisiti oggettivi per l’iscrizione in categoria 8.

  • dotazione minima di personale ai sensi dell’allegato A, Delibera 15/12/2010, n. 2;
  • dotazione minima di personale costituita da: legale rappresentante dell’impresa, lavoratori dipendenti anche a tempo parziale e i lavoratori a progetto e soci della società purché prestatori d’opera all’interno dell’impresa;
  • capacità finanziaria dimostrata con le modalità di cui all’allegato B, Delibera 15/12/2010, n. 2;
  • Responsabile Tecnico in possesso dei requisiti di cui alla Delibera 30/05/2017, n. 6.

Requisiti oggettivi per l’iscrizione in categoria 9.

  • attrezzature necessarie per l’esecuzione degli interventi di bonifica dei siti (la dotazione cambia a seconda dell’importo dei lavori di bonifica cantierabili) secondo quanto stabilito all’allegato A, Delibera 19/12/2001, Delibera 11/05/2005 e Delibera 10/07/2006, nel caso di attrezzature in locazione si fa riferimento alla Delibera 10/07/2006;
  • dotazione minima di personale secondo quanto stabilito all’allegato C, Delibera 19/12/2001;
  • avvenuta esecuzione di interventi di bonifica (solo per l’iscrizione in classe A) secondo la Delibera 30/01/2013
  • Responsabile Tecnico in possesso dei requisiti di cui alla Delibera 30/05/2017, n. 6;
  • adeguata capacità finanziaria come specificato dall’allegato D, Delibera 19/12/2001;

Requisiti oggettivi per l’iscrizione in categoria 10A e 10B.

  • dotazione minima attrezzature necessarie per l’esecuzione degli interventi di bonifica da amianto compatto (10A) o friabile (10B) (la dotazione cambia a seconda dell’importo dei lavori di bonifica cantierabili) secondo quanto stabilito all’allegato A, Delibera 30/03/2004, n. 1;
  • di aver incaricato un Responsabile Tecnico che dispone dei requisiti di cui alla Delibera 30/05/2017, n. 6;
  • adeguata capacità finanziaria secondo quanto stabilito all’allegato D, Delibera 30/03/2004, n. 1.

Requisiti oggettivi per l’iscrizione in categoria 2-Bis.

Non sono necessari particolari requisiti basta solo avere una dotazione di mezzi per i quali bisogna dichiarare  le tipologie di rifiuti (codici CER) non pericolosi e/o pericolosi che si intendono trasportare nonché le modalità di trasporto dei rifiuti stessi (rinfusa, colli o altro).

I VANTAGGI

 L’iscrizione all’ANGA porta all’azienda diversi vantaggi:

  • accesso agli appalti e subaffidamenti pubblici;
  • accesso agli appalti e subaffidamenti privati.

RIFERIMENTI NORMATIVI

D.Lgs. 3 aprile 2006, n. 152 – Norme in materia ambientale

Torna su